Diventare Giudice Maestro Potatore

Diventare Giudice Maestro Potatore

Diventare Giudice Maestro Potatore

Per diventare Giudice Maestro Potatore (G.M.P.) della Scuola Potatura Olivo, ruolo di primaria importanza, è richiesta innanzitutto molta passione. A seguire si avrà la gioia di trasmettere le proprie conoscenze ai discenti direttamente negli oliveti, dove le problematiche sono concrete e stringenti. Dal 2023 questa unica figura sostituisce le figure di Maestro Potatore e Giudice della Scuola in una unica. I neo Giudici/Maestri saranno maggiormente formati e seguiranno aggiornamenti continui. Ne risulterà una figura di valore superiore*.

Essere Giudice Maestro Potatore della Scuola di Potatura dell'Olivo significa avere esperienza pluriennale in olivicoltura, con particolare riferimento alla potatura dell’olivo allevato a Vaso Policonico. Si devono conoscere ed interpretare le varietà più diffuse nella regione di appartenenza; il G.M.P. deve saper modulare la potatura sulle caratteristiche dell’oliveto, delle piante e della locale tecnica colturale.
Il Giudice Maestro Potatore
- possiede capacità e conoscenze utili quali riconoscere errori di potatura, errori derivanti da tagli errati, e successive problematiche fisiologiche.
- sa riconoscere e intuire le conoscenze del potatore terzo attraverso la lettura di una pianta basandosi sui cinque parametri fondamentali (numero e conformazione delle cime, equilibrio e disposizione delle branche primarie, numero e disposizione delle branche secondarie, equilibrio vegeto-produttivo, rispondenza alla conformazione ideale)

possiede conoscenze specifiche sulla pianta dell’olivo con esperienza pluriennale in campo.

Coloro che desiderano diventare Giudice Maestro Potatore saranno valutati in giornate dedicate dalla Commissione di Esame dell’anno in vigore.

Possono fare richiesta di partecipazione agli esami coloro che

    Hanno ottenuto in almeno 3 esami valutativi in campo, patrocinati dalla Scuola, il punteggio minimo di 45/60 (meglio se in regioni diverse) in manifestazioni in cui la giuria è composta per i 2/3 da giudici certificati della Scuola e in cui il presidente di giuria è un formatore della Scuola
    Oltre agli esami patrocinati dalla Scuola e al Trofeo Roventini sono ammessi i punteggi ottenuti al Campionato Nazionale "Forbici d'oro", sempre che in giuria siano presenti almeno 2/3 dei Giudici della Scuola
    Il Giudice Maestro Potatore non può rilasciare attesati validi per l'iter formativo della Scuola.

    Requisiti per l’iscrizione all’elenco nazionale dei Maestri Potatori

    1. Essere iscritto all'elenco dei Potatori Certificati dalla Scuola
    2. Possedere il diploma di scuola secondaria di secondo grado (secondo ciclo di studio dell’istruzione obbligatoria) oppure titolo di scuola secondaria di primo grado (primo livello del secondo ciclo di studio dell’istruzione obbligatoria) a condizione che in questo caso il richiedente sia stato promotore ed organizzatore di almeno due eventi diretti da Giorgio Pannelli e Patrocinati dalla Scuola (documenti da allegare)
    3. La richiesta di iscrizione dovrà essere corredata da un curriculum vitae contenente l'elenco dei titoli ritenuti idonei allo scopo. Una eventuale valutazione negativa preclude la possibilità di accedere alle successive valutazioni
    4. Superamento di una prova teorica (presentazione e argomento da concordare con il direttivo della Scuola) su tematiche inerenti la potatura, oltre ad una dimostrazione pratica di potatura commentata eseguita personalmente da terra su piante di ogni possibile tipologia a discrezione della commissione (allevamento, produzione, riforma, ecc., ecc.,). L'esito della prova comporta una votazione in sessantesimi (da un minimo di trentasei/60 ad un massimo di sessanta/60). Coloro che superano la prova con una votazione superiore o uguale a cinquantaquattro sessantesimi (54/60) otterranno l'idoneità per poter aspirare al ruolo di Formatore (vedi sezione dedicata).

    NOTA BENE: Vista l'importanza del ruolo ricoperto, ai Giudici Maestri Potatori della Scuola Potatura Olivo viene richiesta massima convinzione (oltre a ottima preparazione sulla filiera olivicola) del ruolo rivestito; massima convinzione che la gestione dell'olivo allevato a Vaso Policonico, così come proferito dalla Scuola, sia la forma di allevamento dell’olivo che risulta la più efficace per ogni tipo di olivicoltura. Il Giudice Maestro Potatore si impegna quindi alla divulgazione Senza Se e Senza Ma di tale gestione. In percorsi extra dall'iter formativo della Scuola, dovrà comunque sempre svolgere il proprio compito in modo da non entrare mai in conflitto con la Scuola Potatura Olivo - repliche, parallelismi, ecc., ecc.; è la conditio sine qua non.
    --- Chi infrange queste modalità, richieste per questioni di coerenza, non potrà più rimanere all'interno della Scuola ---

    * Gli appartenenti alla vecchia figura di Giudice potranno accedere a quella nuova dopo aver superato l'esame con tesi, vedi sopra, oppure scegliere di rimanere tali.

    Tutti coloro risultati idonei per l’iscrizione all’elenco dei Maestri Potatori che desiderano intraprendere attività formativa potranno fregiarsi di uno specifico patrocinio da parte del direttore della scuola e verranno iscritti nell'apposita sezione del sito.
    L'iscrizione prevede la partecipazione ai corsi periodici di aggiornamento.

     [antispreco cartaceo: non chiediamo spedizioni cartacee per assolvere quanto sopra. Si può fare tutto semplicemente attraverso l'invio via e-mail dei documenti comprovanti le partecipazioni e il conseguimento di idoneità allegando fotocopia digitalizzata di un documento di identità in corso di validità.]

Read more...

Diventare Formatore

Diventare Formatore

Il Formatore trasmette le conoscenze sia teoriche che pratiche, sia in aula che nell’oliveto, dove sono tangibili le problematiche di coltivazione e potatura dell’olivo.

Essere Formatore della Scuola di Potatura dell'Olivo significa avere esperienza pluriennale in olivicoltura, con particolare riferimento alle problematiche agronomiche ed ambientali di coltivazione dell’olivo, insieme ad una dettagliata conoscenza di tutte le problematiche connesse con la potatura dell’olivo non soltanto allevato a Vaso Policonico ma in tutte le sue forme. Egli conosce e riconosce le più importanti varietà nazionali ed extra nazionali di olivo; sa modulare le tecniche di coltivazione e potatura alle caratteristiche dell’oliveto, delle piante e della tecnica colturale. Infine, il Formatore è aggiornato sulle tematiche scientifiche, manageriali e aziendali inerenti il mondo olivicolo.
Il Formatore è l'unica figura che può rilasciare Attestati validi ai fini dell'iter formativo di Potatore Certificato in accordo coi direttori della Scuola.

Requisiti per l’iscrizione all’elenco nazionale dei Formatori

  1. Essere iscritto all'elenco dei Potatori Certificati dalla Scuola.
  2. Essere iscritto all'elenco dei Giudici dalla Scuola.
  3. Aver superato l'esame di Maestro Potatore della Scuola con votazione minima di 54/60.
  4. Diploma di scuola secondaria di secondo grado (secondo ciclo di studio dell’istruzione obbligatoria); meglio se Laurea e titoli successivi.
  5. Richiesta di iscrizione corredata da curriculum vitae contenente elenco dei titoli ritenuti idonei allo scopo. Una eventuale valutazione negativa preclude la possibilità di accedere alle successive valutazioni
  6. Superamento di una prova teorica (presentazione a scelta) su tematiche aggiornate inerenti i principali aspettidi tecnica colturale sul terreno (gestione, concimazione, irrigazione) e sulla pianta (raccolta, potatura, difesa), oltre ad una dimostrazione pratica di potatura commentata eseguita personalmente da terra su piante di ogni possibile tipologia a discrezione della commissione (allevamento, produzione, riforma, ecc.)

  7. Tra le qualità dei futuri formatori si valuteranno: eloquenza, fluidità, preparazione su tutta la filiera olivicola e una presentazione personale di livello scientifico-culturale aggiornata.

NON E' ASSOLUTAMENTE POSSIBILE EFFETTUARE IN UNICA DATA L'ESAME PER VARIE FIGURE - GLI OBIETIVI SI RAGGIUNGONO CON PAZIENZA, PRATICA E L'ADEGUATA CULTURA SCIENTIFICA (AGGIORNATA)

NOTA BENE: Ai Formatori della Scuola Potatura Olivo viene richiesta massima convinzione (oltre a massima preparazione sull'olivo e sulla potatura) sul fatto che la Potatura semplificata a Vaso Policonico sia la forma di allevamento dell’olivo che risulta la più efficace per l’olivicoltura nazionale. Il Formatore si impegna quindi alla divulgazione senza se e senza ma all'interno dei percorsi della Scuola di tale forma di allevamento (se in percorsi extra dall'iter formativo per diventare potatore certificato, dovrà comunque sempre farlo in percorsi che non vadano in conflitto - repliche, parallelismi, ecc., ecc., - con la Scuola Potatura Olivo) ; è la conditio sine qua non. Chi infrange questa regola viene immediatamente espulso dalla Scuola.

[antispreco cartaceo: non chiediamo spedizioni cartacee per assolvere quanto sopra. Si può fare tutto semplicemente attraverso l'invio via e-mail dei documenti comprovanti le partecipazioni e il conseguimento di idoneità allegando fotocopia digitalizzata di un documento di identità in corso di validità.]

Read more...

Diventare Giudice

Chi è il Giudice della Scuola

Il Giudice della Scuola è una figura di importanza rilevante all’interno della Scuola.

Deve possedere capacità e conoscenze utili quali saper riconoscere errori nella realizzazione di un Vaso Policonico.
Deve quindi saper riconoscere e intuire le conoscenze del potatore attraverso la lettura di una pianta basandosi sui cinque parametri fondamentali (numero e conformazione delle cime, equilibrio e disposizione delle branche primarie, numero e disposizione delle branche secondarie, equilibrio vegeto-produttivo, rispondenza alla conformazione ideale).

Sono richieste conoscenze specifiche sulla pianta dell’olivo e esperienza pluriennale in campo.

Coloro che non hanno le caratteristiche sottostanti e che desiderano diventare giudici dovranno essere valutati dalla Commissione di Esame dell’anno in vigore.

Possono fare richiesta di iscrizione all’elenco dei giudici di gara della regione di appartenenza coloro che

    Hanno ottenuto in almeno 3 gare, patrocinate dalla Scuola, il punteggio minimo di 45/60 (meglio se in regioni diverse) in manifestazioni in cui la giuria era composta per i 2/3 da giudici certificati della Scuola
    Oltre alle gare patrocinate dalla Scuola e al Trofeo Roventini sono ammessi i punteggi ottenuti durante il Campionato Nazionale "Forbici d'oro".
    Gli attestati presentati devono riportare obbligatoriamente Logo della Scuola e la dicitura "Valido per l'iter formativo di Potatore Certificato della Scuola Potatura Olivo"; il logo dovrà essere richiesto dagli organizzatori unicamente tramite mail istituzionale (info[@]scuolapotaturaolivo.it)

Il successivo passo prevede di:.
esercitare per almeno 2 volte il ruolo di giudice-affiancatore in una giuria composta da una Commissione giudicatrice della Scuola (Un formatore e almeno un maestro potatore della Scuola e un giudice), anche proveniente da altra Regione.
Sostenere un esame con una Commissione giudicatrice della Scuola composta da un formatore e almeno 2 giudici

NON E' ASSOLUTAMENTE POSSIBILE EFFETTUARE IN UNICA DATA L'ESAME PER VARIE FIGURE - GLI OBIETIVI SI RAGGIUNGONO CON PAZIENZA, PRATICA E L'ADEGUATA CULTURA SCIENTIFICA (AGGIORNATA)

Soltanto chi è già iscritto all'Elenco Potatori Certificati può richiedere quanto sopra.
L’iscrizione all’elenco dei giudici di gara esclude la partecipazione a manifestazioni agonistiche in qualità di partecipante

L’iscrizione sarà firmata/autorizzata dal direttore o dal vice-direttore della Scuola e il Giudice verrà iscritto nella sezione dedicata del menù ->Crediti->Elenco Giudici.

NOTA BENE: Per essere Giudice della Scuola Potatura Olivo si richiede massima convinzione (oltre a massima preparazione) sul fatto che la Potatura semplificata a Vaso Policonico sia l’unica forma di allevamento dell’olivo che risulta realmente efficace per l’olivicoltura nazionale. Il Giudice si impegna quindi alla divulgazione "Senza Se e Senza Ma" di tale forma di allevamento; è la conditio sine qua non.
- Il Giudice si impegna altresì a non partecipare più a nessuna manifestazione (gara) e a non prestare la propria professionalità in altri percorsi paralleli, replicanti o in conflitto coi percorsi della Scuola.
- Chi infrange queste regole viene immediatamente espulso dalla Scuola
.

[antispreco cartaceo: non chiediamo spedizioni cartacee per assolvere quanto sopra. Si può fare tutto semplicemente attraverso l'invio via e-mail dei documenti comprovanti le partecipazioni e il conseguimento di idoneità allegando fotocopia digitalizzata di un documento di identità in corso di validità.]

Read more...

Diventare Potatore Certificato

Chi è il Potatore Certificato?

Il Potatore Certificato dalla Scuola è un operatore che ha seguito l’iter seguente.
Egli può operare negli oliveti in maniera autonoma  a nome della Scuola con la qualifica di Potatore Certificato.
Egli possiede un “riconoscimento” che comprova la sua acquisita professionalità per quanto riguarda la potatura semplificata dell’olivo allevato a Vaso Policonico secondo le regole dettate dalla Scuola (vedi sezione dedicata).


Iter per diventare Potatore Certificato

  1. Partecipazione ad un corso di olivicoltura di almeno 12 ore nella regione di appartenenza oppure altra regione diretto da Giorgio Pannelli o Patrocinato dalla Scuola
    "La Scuola CONSIGLIA di far passare UNA STAGIONE TRA un CORSO BASE e uno AVANZATO."

  2. Partecipazione ad un corso avanzato della Scuola Potatura Olivo
    "La Scuola CONSIGLIA di far passare UNA STAGIONE TRA un CORSO BASE e uno AVANZATO."

  3. Conseguimento di idoneità alle sessioni di esami riconosciute dalla Scuola Potatura Olivo (vedi date in calendario-eventi) con punteggio minimo di 45/60 dove il presidente di Giuria deve essere obbligatoriamente un Formatore della Scuola.

L’iscrizione sarà firmata/autorizzata dal direttore o dal vice-direttore della Scuola e il neo Potatore Certificato verrà iscritto nella sezione dedicata del menù ->Crediti->Elenco Potatori Certificati.

NOTA BENE (Comportamento Etico): Al Potatore Certificato della Scuola Potatura Olivo si richiede massima convinzione sul fatto che la Potatura semplificata a Vaso Policonico sia l’unica forma di allevamento risultante realmente efficace e salutare per l'olivo e l’olivicoltura nazionale. Il Potatore Certificato si impegna quindi alla divulgazione "Senza Se e Senza Ma" di tale forma di allevamento; è la conditio sine qua non.
- (Attenzione!!) Al Potatore Certificato SI CHIEDE DI NON prendere parte a percorsi paralleli, replicanti o ad altri tipi di percorsi che entrino direttamente in conflitto con la Scuola Potatura Olivo.
Chi infrange questa regola viene immediatamente espulso dalla Scuola.
- Ricordarsi sempre che la capitozzatura corrisponde a un atto di violenza contro gli alberi.
- Non svendere il proprio mestiere e il proprio sapere.
.
- Ricordarsi sempre che un olivo sano risiede in un territorio sano..

[antispreco cartaceo: non chiediamo spedizioni cartacee per assolvere quanto sopra. Si può fare tutto semplicemente attraverso l'invio via e-mail dei documenti comprovanti le partecipazioni e il conseguimento di idoneità allegando fotocopia digitalizzata di un documento di identità in corso di validità.]

Read more...
Subscribe to this RSS feed